Su di noi

ASECO S.p.A., sul territorio dal 1997 e acquisita da Acquedotto Pugliese S.p.A. nel 2009, vanta un’esperienza consolidata nell’ambito del trattamento, mediante il recupero, dei rifiuti organici. Ha un obiettivo fondamentale: la tutela ed il miglioramento della qualità dell’ambiente.

In completa sinergia con il Gruppo Acquedotto Pugliese con cui condivide l’ottica della Qualità Totale, Aseco ha raggiunto ottimi risultati eccellendo nella produzione di fertilizzanti eco-compatibili e naturali. Nel pieno rispetto delle normative vigenti, fornisce prodotti e servizi innovativi in linea con le esigenze di un mercato sempre più sensibili ed attente alle problematiche ambientali. La capacità produttiva di Aseco è di 80.000 tonnellate annue di rifiuti organici compostabili, costituiti dai migliori fanghi biologici, agroalimentari, FORSU e da materiale ligneo-cellulosico.

I fanghi biologici provengono dagli impianti cittadini di depurazione gestiti da AQP, mentre gli scarti ligneo-cellulosici da aziende agricole e di giardinaggio, i fanghi o scarti mercatali da industrie alimentari e aziende di lavorazione di frutta, ortaggi e verdura e la FORSU (Frazione Organica di Rifiuti Solidi Urbani) invece proveniente dai comuni che adottano la raccolta differenziata.

I rifiuti vengono trasformati attraverso un processo aerobico di stabilizzazione della sostanza organica in Ammendante Compostato Misto, PURA TERRA, un compost che ha ottenuto il Marchio di Qualità dal Consorzio Italiano Compostatori. La produzione di Pura Terra, è questo il nome del compost prodotto da Aseco, è la conclusione di un percorso virtuoso di ricerca decennale nel settore del recupero di materiali organici e bio-compostabili.

I rigidi standard di qualità hanno consentito ad Aseco di implementare un sistema integrato ambiente, qualità e sicurezza tanto da ottenere le certificazioni UNI EN ISO 9001, 14001, OHSAS 18000 e la registrazione EMAS.

Diverse le sperimentazioni in corso ed i dialoghi scientifici aperti, con il Dipartimento di Scienze delle Produzioni Vegetali dell’Università di Bari, con il Laboratorio di Olfattometria Dinamica di Udine e con il Dipartimento di Chimica Applicata “Giulio Natta” del Politecnico di Milano ed infine con il Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Perugia con il quale è stato condotto per circa 2 anni un progetto di ricerca: “Automazione del controllo per la gestione ottimizzata di un impianto di produzione di compst”, poi presentato alla fiera internazionale Ecomondo di Rimini, Il successo dello studio, ha trovato la giusta collocazione nella manifestazione denominata ” L’ITALIA DEL RICICLO 2011” presentata a Montecitorio dinanzi al Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio, che ha visto Aseco tra le aziende di compostaggio tecnologicamente più avanzate sia per le buone pratiche adottate, che per le innovazioni tecnologiche sul riciclo installate. Tra le attività di sperimentazione, l’Aseco è attualmente impegnata in un Progetto Europeo, denominato PRIME LIFE PLUS per il trattamento e recupero, attraverso la tecnica del compostaggio, della posidonia oceanica.

Contattaci

ASECO S.p.A.

Società soggetta all’attività di direzione e coordinamento dell’Acquedotto Pugliese S.p.A.

Sede Legale: Contrada Lama di Pozzo s.n. – 74025 Marina di Ginosa (TA)

C.F.: 01449520426 – P.IVA: 02209390737

N. Iscr. Reg. Imp. TA 01449520426
U.R.I. di Taranto N. 01449520426
R.E.A. n. 130947
Cap. Soc. € 800.000,00 i.v.

Chiamaci

Tel. 099/4502134 – 099/8279924 – 360/1045716
Fax 099/8279991

Scrivici

e-mail: info@asecospa.it
PEC: aseco@pec.aqp.it – aseco@certificazioneposta.it

Dove siamo